Server AMD EPYC, potenza e TCO ridotto per The Media Team

Le funzionalità aggiuntive di sicurezza della piattaforma AMD rappresentano un importante vantaggio per la società.

Paessler

Oggigiorno le imprese necessitano di una struttura IT snella e potente: The Media Team ha scelto server dual-socket AMD EPYC 7662 di 2a generazione.

Sin dal 1998, la società ha sviluppato a ciclo continuo siti Web specializzati in notizie e recensioni, creazione di contenuti, cibo e altro. La sua infrastruttura IT, necessaria per supportare il crescente carico di traffico dei vari siti e progetti, si è trovata di conseguenza sotto pressione. Ciò ha generato una evidente lentezza di risposta dei server nei momenti di picco.
Il precedente server, basato su Intel Xeon, con host in un data center locale, aveva portato a una serie di complicazioni. Tra queste, una elevata latenza durante la navigazione dei siti e una scarsa efficienza energetica rispetto alle soluzioni più recenti. L’impatto sui costi totali di gestione era evidente.

David Ross, fondatore di The Media Team
La nostra infrastruttura originale era basata sulla tecnologia server Intel Xeon E5520 a doppio socket con otto core in totale e 96 GByte di RAM.

Server AMD EPYC

Durante le operazioni preliminari, il team IT aveva considerato essenziale l’installazione di una piattaforma in grado di gestire fino a dieci volte le attività della attuale infrastruttura.

David Ross
Ciò ridurrebbe in modo significativo la latenza di pubblicazione delle pagine in situazioni di traffico elevato, come quando uno dei nostri siti Web stava coprendo il lancio di un prodotto o altre storie popolari.
… Una nuova piattaforma server potrebbe fornire un costo totale di proprietà ridotto e una maggiore produttività, oltre a miglioramenti nell’implementazione e una virtualizzazione più flessibile.

La società stava valutando la possibilità di portare il server e le applicazioni a un provider basato su cloud, che avrebbe avuto il vantaggio di essere
scalabile con la crescita della domanda.
L’altra opzione era mantenere il server “in casa” ma passare a una piattaforma server nuova e molto più scalabile, con prestazioni superiori e maggiore potenziale di aggiornamento.
Tuttavia, per essere preferibile a una soluzione cloud, la nuova piattaforma server avrebbe dovuto offrire anche un valore complessivo superiore.

Server AMD EPYC

Prestazioni multi-core con server AMD EPYC

Per poter continuare a crescere in modo organico, The Media Team ha scelto quindi di implementare un server dual-socket AMD EPYC 7662 di seconda generazione. Si tratta di modelli da 128 core, 256 thread, affiancati da 512 GByte di RAM. Parliamo di una soluzione evoluta, che ha dimostrato le proprie capacità, soprattutto nella gestione di istanze di virtualizzazione.

Per una piccola azienda tecnologica come The Media Team, specializzata nel servizio di contenuti online e nel design in-house, installare AMD EPYC ha rappresentato la combinazione ideale tra prestazioni leader nella categoria, percorso di aggiornamento affidabile e minore costo totale di gestione rispetto a un’alternativa Intel Xeon equivalente o a un fornitore unico.

Quando si tratta di piccole e medie imprese, qualsiasi investimento relativamente grande nell’infrastruttura server deve fornire un servizio a lungo termine in un pacchetto facile da gestire, il tutto senza intaccare il budget e potendo essere gestito dall’unico responsabile IT dell’azienda.

AMD EPYC 7Fx2: performance per HPC, iperconvergenza e DB

David Ross
Sfruttando appieno il potenziale della CPU AMD EPYC, abbiamo visto un throughput 10,2 volte maggiore e una riduzione del 96% della latenza, con una riduzione degli spazi da 8U a 2U.

Server AMD EPYC, meglio del cloud?

Il Media Team stima che il server alimentato dal processore AMD EPYC, sebbene inizialmente più costoso di una fornitura basata su cloud, finirà per essere quattro volte meno costoso in un periodo di tre anni. Un nuovo server a doppio processore basato su Intel Xeon sarebbe stato anche più costoso per l’acquisto iniziale, ma con prestazioni inferiori e un percorso di aggiornamento più limitato.

Tuttavia, la scelta della società non si è basata solo sulle prestazioni.

David Ross
Le caratteristiche bilanciate della piattaforma AMD EPYC erano ideali per noi: ampia connettività, spazio di archiviazione e dimensioni della memoria, oltre a una RAM più veloce rispetto all’alternativa Intel.

Le funzionalità di sicurezza aggiuntive della piattaforma AMD sono state un altro importante vantaggio. Poiché The Media Team gestisce un ambiente virtualizzato, il fatto che la Secure Encrypted Virtualization di AMD operi a livello hardware ha fornito all’azienda la certezza che ogni macchina virtuale avrebbe potuto essere tenuta separata dalle altre tramite un livello di crittografia trasparente.

David Ross
La sicurezza è particolarmente importante per noi, perché gestiamo più siti Web da un unico server, quindi mantenerli isolati in questo modo è essenziale.

Prestazioni e TCO ridotti con Server AMD EPYC

Ma c’è di più, per la società, anche l’aspetto energetico e i consumi rappresentano un elemento da valutare attentamente. Per questo, sono stati eseguiti test performance-per-Watt.

David Ross
Il nuovo server basato su AMD EPYC era 7,5 volte più efficiente dal punto di vista energetico del nostro server basato su Intel Xeon.

Inoltre, la nuova piattaforma ha beneficiato di una migliore gestibilità, ridondanza e prestazioni dello storage, grazie al supporto dei processori AMD EPYC per 128 linee PCI Express 4.0.

David Ross
Il bus PCIe ci ha permesso di utilizzare dispositivi di archiviazione NVMe veloci con RAID, per fornire protezione dei dati e ampio spazio. Potremo così espandere la capacità quando necessario, grazie anche al supporto PCI Express 4.0, per controller di archiviazione più veloci.

Nel complesso, The Media Team ha confermato che la sua piattaforma basata su CPU AMD EPYC combinava prestazioni elevate con possibilità di aggiornamento e TCO ragionevoli.