NTT individua e analizza i trend tecnologici 2023

NTT

Stefano Aramu, Vice President GTM Practices per NTT in Italia, mette in evidenza le tendenze tecnologiche per il prossimo anno e il relativo impatto sul business.

Cloud – NTT Blog

Adottare una strategia multi-cloud per aiutare il proprio business a rimanere resiliente in tempi di incertezza.

Se c’è una lezione che abbiamo appreso dalla pandemia e dagli avvenimenti più recenti, è che l’imprevedibilità dei cambiamenti su larga scala può accadere in qualsiasi momento. A fronte di ciò, la rete deve essere in grado di adattarsi in modo rapido ed efficiente alle trasformazioni imposte, pena l’insuccesso e, alle volte la cessazione del business. Per questo motivo riteniamo che l’adozione del multi-cloud sarà una priorità assoluta per i CIO e i responsabili IT dei prossimi mesi.

La migrazione a un’architettura multi-cloud sta diventando sempre di più una strategia critica per molte organizzazioni: decidere cosa ospitare e dove, avere una rete agile a supporto e gestire i costi in maniera veloce e efficace sono ormai considerazioni che devono essere parte integrante dello sviluppo delle applicazioni e dei servizi, sia on- che off-premise

Un’evidenza avvalorata anche dalla nostra ricerca che rimarca che oltre il 90% delle organizzazioni di tutto il mondo pone la migrazione delle funzioni di rete verso il cloud e le soluzioni di rete cloud-first tra i tre principali cambiamenti previsti per le funzionalità della rete.

Nel 2023, quindi, il passaggio a un’infrastruttura di rete moderna, basata su cloud, software-defined e data-driven diventerà fondamentale per il successo di un’azienda. 

NTT e le TELCO – Private 5G Here and Now Report

L’aumento dell’adozione del P5G e della domanda di Managed Service.

Quest’anno abbiamo assistito alla rapida adozione del 5G privato, in risposta alle richieste delle aziende di reti più veloci, più sicure e più affidabili per sostenere e accelerare il proprio percorso di trasformazione digitale.

Poiché la promessa di tecnologie Industry 4.0, come la digitalizzazione e l’automazione delle macchine delle fabbriche e l’IoT, continuano a influenzare il modo in cui le organizzazioni innovano, nel 2023 possiamo aspettarci un’accelerazione verso l’adozione del private 5G. Al centro di questa evoluzione c’è il passaggio fondamentale verso una rete più integrata e modernizzata, in cui le applicazioni sono incorporate nell’infrastruttura di rete. Questa modernizzazione, portata avanti dall’avanzata architettura Private 5G, promette significativi vantaggi di business per le aziende.

A fronte di questo rinnovamento, l’anno prossimo assisteremo anche a un maggiore ricorso ai Managed Service Provider (MSP), considerando che 8 responsabili su 10 prevedono l’esternalizzazione di parte della loro tecnologia di rete entro i prossimi due anni. Questo aspetto conduce verso una nuova era di modernizzazione delle reti, dove le stesse reti supportano la crescita del business aziendale e non sono solo più un’infrastruttura da ottimizzare.

Sono molti i casi di utilizzo ancora inesplorati che possono sfruttare la velocità, la latenza e l’affidabilità di una rete 5G privata, realizzando i vantaggi trasformativi della sua intrinseca capacità di integrazione, di controllo di sistema e di scalabilità, nonché della sua sicurezza avanzata. 

Un concetto e una tendenza che vedremo crescere nel 2023 e negli anni a venire.

Network as a Service – 2022-23 Global Network Report  

Il ruolo della rete as a service e di come questa possa aiutare le aziende a essere moderne, più performanti e competitive.

L’adozione di reti ibride e distribuite con più dispositivi connessi sta crescendo in modo significativo. Tuttavia, nonostante gli ingenti investimenti, solo due aziende su cinque si ritengono molto soddisfatte delle loro attuali capacità di rete.

Nell’era della modernizzazione delle reti, la maggior parte dei responsabili di business si affidano alla rete per la crescita del business, supportare l’AI nelle operazioni IT (AIOps) e aumentare la sicurezza. Molte delle soluzioni attualmente in uso diventeranno uno standard entro soli due anni, il che significa che per tenere il passo le aziende dovranno continuare a implementare nuove soluzioni.

Alla luce di ciò, per il 2023 e oltre, prevediamo che le organizzazioni continueranno a rivolgere sempre più la loro attenzione a un modello di rete as a service per rispondere all’esigenza di modernizzazione della rete. Questo vale in particolare per la sicurezza, una delle tre principali tendenze che guidano la modernizzazione della rete, che deve essere considerata una parte fondamentale inclusa nella pianificazione del processo di rete, piuttosto che un elemento introdotto successivamente. Questo approccio darà alle aziende la flessibilità necessaria per scalare sulla base delle specifiche esigenze, implementando, al contempo, soluzioni AIOps e di automazione efficaci.

Sicurezza – NTT blog

L’aumento delle soluzioni di sicurezza basate sul cloud e sulla sicurezza delle identità.

Le architetture di rete sono cambiate in modo significativo durante la pandemia e questa evoluzione è un trend destinato a crescere. Tutto questo si traduce anche in nuove sfide per il comparto security. Ad esempio, i modelli di lavoro ibridi distribuiti stanno contribuendo a estendere la superficie di attacco, rendendola maggiormente vulnerabile. I responsabili di business di tutto il mondo lavorano duramente per combattere questi rischi e per il 90% di essi la sicurezza di rete ed i problemi di conformità sono al primo posto delle loro priorità, così come evidenziato dal nostro Global Network 2022-2023 di NTT.

Per il 2023, tenere il passo con questi cambiamenti della rete e dare priorità alla sicurezza nella fase di progettazione e pianificazione sarà fondamentale per le aziende. È probabile che molte organizzazioni passino a soluzioni di sicurezza più centralizzate e basate sul cloud, come Secure Access Service Edge (SASE) e a un modello di sicurezza degli endpoint gestito per proteggere la rete. Dopotutto, le nuove architetture di rete creano nuove esigenze di sicurezza e il corrispondente passaggio da una sicurezza basata sul perimetro a una sicurezza basata sull’identità consentirà alle organizzazioni di aggiungere funzionalità che garantiscano una maggiore protezione a qualsiasi rete.

Sostenibilità – NTT blog

Alcuni suggerimenti su come le aziende possono affrontare le sfide climatiche e ambientali attuali.

Il rapido sviluppo di ambienti sempre più digitali ha portato a un aumento delle richieste di tecnologia e, di conseguenza, a una crescita dei consumi energetici. Come fanno le aziende a gestire il crescente fabbisogno energetico, pur restando aderenti ai requisiti di sostenibilità imposti dal mercato, dagli stakeholder e dai dipendenti?

Questo sarà uno degli aspetti che più influenzerà le scelte future dei responsabili di business di tutto il mondo per il 2023 e gli anni a venire. 

Ancora troppo spesso, l’impatto ambientale di un’organizzazione viene misurato una volta all’anno e manualmente. Questo si dimostra totalmente inefficiente e inefficace al pari di un controllo annuale del saldo degli investimenti. Riteniamo quindi che esista un modo migliore nell’affrontare questa sfida: digitalizzare l’impatto ambientale in modo da poterlo monitorare costantemente, così come viene fatto con il controllo dei profitti.

Secondo NTT, le aziende dovrebbero iniziare a implementare tecnologie e practices moderne e innovative, che oggi sono disponibili. In questo modo possono diventare proattive nell’affrontare le sfide legate al clima e rispondere molto più velocemente, misurando il proprio impatto in modo certo. In questo modo, infatti, è possibile prendere decisioni ponderate in tempo reale, senza dover aspettare un rapporto annuale per porre in essere le azioni mirate a beneficio del pianeta.

Un esempio concreto, in questa direzione, è la nostra offerta end-to-end IoT Services for Sustainability che sostiene le organizzazioni nel compiere progressi in quelle iniziative di sostenibilità e di miglioramento dell’intera operatività volte a ridurre gli sprechi dovuti ai difetti di produzione o al comprendere l’impatto ambientale della loro supply chain, utilizzando decisioni data-driven attraverso l’uso intelligente della connettività IoT.

Inoltre, attraverso alle nostre Smart Solutions, è possibile sfruttare i dati per anticipare tendenze e generare analisi predittive, per generare decisioni aziendali più accurate ed efficaci, oppure beneficiare della potenza tecnologica che trasforma i dati raccolti in informazioni a valore a vantaggio, per esempio, di una mobilità più intelligente in centri abitati sempre più connessi e sicuri con edifici altamente efficienti.