Per lo sviluppo di Open RAN accordo Juniper Networks e Türk Telekom

L’accordo riguarda la tecnologia RAN, il know-how e gli sviluppi commerciali per velocizzare il passaggio all’Open RAN, 5G e cloud native.

Open RAN Juniper Networks

Juniper Networks si accorda con Türk Telekom per lo sviluppo condiviso con obiettivo velocizzare lo sviluppo e l’adozione di Open RAN. L’importante partnership tecnologica e commerciale che punta ad accelerare l’innovazione a supporto dell’ecosistema Open RAN (Open Radio Access Network) 5G.

La partnership prevede:

  • Un accordo di licenza globale esclusivo con Netsia, sussidiaria USA di Argela, controllata di Türk Telekom Group, per il trasferimento a Juniper della tecnologia Radio Intelligent Controller (RIC). Inclusi il relativo codice sorgente e i brevetti oltre ai diritti esclusivi di sviluppo e vendita di prodotti e soluzioni integrati con RIC.
  • Trasferimento permanente da Netsia a Juniper del personale esperto della tecnologia  a supporto dell’integrazione di RIC nel portfolio di prodotti Juniper. Questo finalizzato al rafforzamento dell’expertise Juniper in ambito Open RAN e 5G.
  • Impegno da parte di Türk Telekom all’acquisto di prodotti e soluzioni Juniper a supporto della nuova generazione di implementazioni Open RAN e 5G. Ciò comprenderà un progetto di fattibilità da completare entro la fine del 2021 per l’incorporazione della tecnologia RIC con il portfolio Juniper.

Open RAN Juniper Networks

Netsia, un’organizzazione di ricerca applicata pioniere in ambito Open RAN e 5G, è unanimemente considerata un innovatore nel mondo RIC. La RIC 4G e 5G di Netsia è in fase avanzata di sviluppo, dopo circa 5 anni di ricerca rigorosa. Molti trial sono in via di svolgimento o già completati con importanti service provider di tutto il mondo.

La tecnologia RIC permette di semplificare la gestione di Open RAN fornendo un controllo intelligente e cloud based delle funzioni radio disaggregate e virtualizzate nei domini di accesso ed edge. È inoltre una componente importante dello slicing di rete end-to-end che consente il tuning delle diverse risorse di accesso radio e garantisce il rispetto di SLA (Service Level Agreement) granulari per casi d’uso specifici.

In più RIC favorisce l’innovazione nel mondo radio utilizzando i dati utente e di rete sia near-real-time sia non-real-time per creare e implementare applicazioni e servizi AI-driven innovativi. Complessivamente, i prodotti e le soluzioni risultanti da questo accordo permetteranno a Türk Telekom e altri provider di implementare infrastrutture radio 5G aperte e intelligenti, rafforzando l’intero ecosistema Open RAN e 5G.

Open RAN Juniper Networks

Insieme con l’attuale portfolio Juniper per l’orchestrazione del dominio (NorthStar nel dominio di trasporto e Contrail nel dominio data center), le innovazioni derivanti da questo accordo estenderanno ulteriormente le capacità di Juniper di slicing della rete nei domini radio, trasporto e cloud telco.

Aprendo la strada all’offerta di una piattaforma realmente scalabile cloud nativa con capacità di orchestrazione e slicing end-to-end nelle reti di accesso, IP, di trasporto e core di nuova generazione. Ciò consentirà ai service provider di rendere disponibile un’esperienza sicura e di qualità a migliaia di applicazioni basate su un’infrastruttura multi-tenant, multi-cloud, multi-domain e any-access, aprendo nuove opportunità di innovazione e monetizzazione.

Accordo Juniper Networks e Türk Telekom

Juniper e Türk Telekom sono convinte dell’importanza delle architetture aperte e agili con particolare riguardo per l’evoluzione delle architetture vRAN nella comunità Open RAN. Inoltre, Juniper e Netsia sono entrambi membri attivi dell’O-RAN Alliance. L’accordo tra le due organizzazioni porterà sul mercato soluzioni RAN aperte, intelligenti e sicure che contribuiranno a democratizzare l’accesso radio nello spirito della filosofia Open RAN.

Questa partnership unica tra un fornitore e un cliente è peraltro una testimonianza dei nuovi metodi di collaborazione e di fare innovazione necessari per portare l’intero ecosistema verso un’implementazione diffusa di un’infrastruttura all’avanguardia. Efficiente anche dal punto di vista dei costi e aperta che permetterà a service provider e imprese di entrare nell’era del cloud, del 5G e dell’intelligenza artificiale.