La potenza del Wi-Fi e la scalabilità della nuvola: EnGenius Cloud

EnGenius Cloud è la soluzione più nuova a listino e comprende una architettura ibrida che sfrutta la combinazione hardware più cloud.

EnGenius Cloud, Wi-Fi veloce e centralizzato

EnGenius innova il mercato delle soluzioni wireless ad alte prestazioni coniugando affidabilità e resilienza alla scalabilità tipica delle infrastrutture cloud.
L’idea di fondo è quella di proporre nuovi dispositivi per le reti sicure delle aziende, trasferendo i meccanismi di gestione e manutenzione sulla “nuvola”.

L’azienda è tra i pionieri del segmento networking, come ci ha raccontato il Country Manager di EnGenius Networks Italia, Paolo Ciavardini (leggi la nostra intervista al manager). Parliamo di una realtà che sviluppa in-house le proprie soluzioni, fornendole anche a numerosi altri player di rilievo del settore. La società si rivolge al segmento di mercato enterprise ma dispone di numerose linee di prodotti in linea con le esigenze del settore SMB.

EnGenius Cloud, Wi-Fi veloce e centralizzato

EnGenius Cloud è la soluzione più nuova a listino e comprende una architettura ibrida che si basa su hardware e appliance a brand EnGenius, ma adotta il cloud per assicurare una progettazione e realizzazione efficace di reti wireless.
L’intera piattaforma si basa sul cloud e vanta un funzionamento totalmente serverless, utilizzando modelli FaaS. La modalità “Function-as-a-Service” costituisce una tipologia di cloud che consente di realizzare un elevato livello di astrazione nella creazione delle applicazioni, offrendo scalabilità e costi proporzionati all’uso dei servizi abilitati.

Scalabilità e centralizzazione sono aspetti primari del sistema che, di fatto, vanta svariate possibilità di integrazione all’interno di aziende, ma anche in realtà estese come ospedali, centri di aggregazione e sportivi, scuole e nel settore ho.re.ca.
Un singolo account può generare e gestire svariati progetti, controllando simultaneamente più di 100mila Access Point e switch.

Il processo di analisi, studio, progettazione e realizzazione della rete passa, in primis, dallo strumento gratuito ezWiFi Planner. Si tratta di un software accessibile online e pensato per consentire la progettazione e lo studio dettagliato della rete Wi-Fi.

La potenza del Wi-Fi e la scalabilità della nuvola

Il sistema consente di caricare la planimetria dell’edificio e la cartografia della location dove è necessario intervenire e si occupa di definire spazi, volumi ed eventuali ostacoli per la diffusione del segnale senza fili. In questo modo è possibile selezionare gli Access Point dalla libreria e ottimizzarne numero e posizionamento, per la realizzazione di una rete veloce e ad alta copertura. Il simulatore consente di osservare, in modo pratico e diretto, il funzionamento della rete progettata.
ezWIFI Planner permette infine di redigere dettagliati report personalizzati da presentare al cliente.

EnGenius Cloud offre dunque un supporto per la progettazione semplificato, così come un processo di deployment efficiente, per una installazione efficace e in tempi contenuti.

Il monitoraggio e la gestione centralizzata passano dalla consolidata piattaforma ezMaster. La soluzione di network management così definita offre ai System Integrators e agli IT Managers una vantaggiosa architettura per installare e gestire reti 24/7 con il minimo dello sforzo. Tool visuali specifici consentono un elevato livello di controllo della rete, anche attraverso report granulari, grafici e pagine riassuntive che riguardano ogni aspetto del funzionamento dell’infrastruttura.
L’obiettivo finale è quello di offrire un set di strumenti che possano realmente semplificare il lavoro quotidiano di tecnici e installatori.

Grazie ad una semplificazione dei processi di risoluzione problemi, la gestione di siti remoti e gli aggiornamenti di firmare e sicurezza diventano operazioni veloci. La rete, sempre manutenuta e monitorata, è dunque più sicura e sviluppa un TCO inferiore rispetto a un network controllato solo in caso di disfunzioni o mancanza di servizi.

La potenza del Wi-Fi e la scalabilità della nuvola: Switch e Access Point

Per le prove abbiamo ricevuto un set di prodotto in grado di abilitare la soluzione EnGenius Cloud. Al centro della soluzione lo switch PoE Cloud Managed a 8 porte ECS1008P. Si tratta del modello di ingresso della gamma cloud switch e si differenzia per la disponibilità di porte 10/100/1000 Mbps e la capacità di gestire dispositivi PoE (802.3af) sino a 55 W di potenza erogata.

switch PoE Cloud Managed a 8 porte ECS1008P
Lo Switch è assemblato con cura in un robusto guscio di metallo. I consumi del dispositivo sono contenuti, così come il calore generato.

Si tratta di un dispositivo Layer 2+ dal costo contenuto, pensato soprattutto per gli ambienti di dimensioni medio-piccole e per le PMI.
Il dispositivo, alloggiato all’interno di un robusto case metallico con raffreddamento passivo, vanta una capacità di switching di 16 Gbps, 256 MByte di SDRAM e 32 MByte di flash memory.
L’apparato, compatibile IPv4 e IPv6, supporta Jumbo Frame 9K e, per una ottimale gestione del flusso dati, può gestire QoS con un massimo di 8 code per l’orchestrazione delle priorità oltre a un controllo di banda in entrata e uscita su ciascuna porta.

Per la gestione degli endpoint in ambienti interni, EnGenius ci ha proposta il top della gamma cloud, la variante ECW230. Questo Access Point vanta caratteristiche tecniche di rilievo, a partire dal supporto per lo standard Wi-Fi 6 (802.11ax) e velocità dichiarate sino a 2,4 Gbps sulla banda a 5 GHz e di 1.148 Mbps sui 2,4 GHz. La stabilità del segnale è garantita dall’array di antenna 4×4 e dal supporto OFDMA e MU-MIMO. Il set di 4 antenne omnidirezionali che operano sui 2,4 GHz, così come le restanti 4 per la banda superiore, vantano un guadagno di 3 dBi per array (potenza di trasmissione 23 dBm + 23 dBm).
Decisamente interessante la disponibilità di una porta di connessione Ethernet di tipo 2,5 G, capace dunque di interfacciarsi con switch e rete multi-Giga e di ridurre al minimo possibili colli di bottiglia nel caso di streaming continuativo di contenuti ad elevato utilizzo di banda da parte di più endpoint.

Access Point Mesh
ECW230 vanta un corpo elegante e compatto, il pannello posteriore in alluminio serve anche da dissipatore per la CPU.

ECW230 può operare come Access Point o in modalità Mesh, supporta sino a 8 SSID, VLAN tagging, QoS, SNMP e garantisce la massima sicurezza delle connessioni grazie al nuovo standard di cifratura WPA3.

Il corpo principale è elegante, molto sottile e compatto, ideale per il fissaggio a muro in ogni ambiente. L’alimentazione è fornita direttamente tramite PoE. Il device supporta comunque alimentazione esterna tramite alimentatore opzionale.

ECW230
Installare determinati modelli di cavi LAN pressofusi con schermatura può essere complesso per via del poco spazio a disposizione.

Il guscio posteriore in alluminio pressofuso irrobustisce l’apparecchio e serve da efficace radiatore passivo per tenere sotto controllo la temperatura della CPU quad-core Qualcomm ARM Cortex A53s a 2 GHz.

ECW160
La porta LAN è ben protetta; i connettori filettati per antenne 2,4 GHz e 5 GHz sono disposte sui due lati opposti.

ECW160 è invece un dispositivo Access Point per l’esterno. Parliamo di un apparato robusto, con un guscio esterno in policarbonato opaco e pensato per resistere alle intemperie, al sole e alla polvere.

Il device può essere montato in corrispondenza di elementi naturali, come piante o alberi, oppure in prossimità di strutture esterne o arredi per parchi o giardini.

ECW160Può lavorare entro un range di temperature da -20°C a + 60°C ed è perciò indicato per un’ampia fascia di applicazioni industriali.

La base hardware comprende una CPU Qualcomm quad-core a 717 MHz e una architettura ARM Cortex A7.
Il sistema sfrutta quattro antenne esterne rimovibili (Dual-Concurrent Omni-Directional) da 5 dBi.

ECW160
L’assemblaggio finale assicura la protezione totale della connessione LAN.

Il sistema lavora indipendentemente sulle frequenze di 2,4 GHz e 5 GHz ed è alimentato tramite PoE, sfruttando la porta Ethernet Gbit (consumo massimo di 12,6 W).

Come abbiamo potuto constatare, l’assemblaggio delle antenne e la connessione tramite porta LAN sono alla portata di tutti.

La potenza del Wi-Fi e la scalabilità della nuvola: configurazione

La promessa di una rete facile da installare e veramente plun and play è stata certamente mantenuta da EnGenius, come abbiamo potuto constatare durante il setup e l’uso di oltre un mese dei device.

Dopo aver connesso fisicamente lo switch PoE e gli AP alla propria rete è possibile creare una account sul sito dedicato e registrare i singoli apparati mediante serial number univoco o QR Code (utile per le installazioni di numerosi apparati). Fatto questo, potremo selezionare i dispositivi utili alla creazione di una rete e associarli a un network.

EnGenius: setup iniziale
Il setup iniziale prevede la registrazione al portale.

A questo punto, switch e Access Point possono essere analizzati singolarmente, per verificarne lo stato di funzionamento, per operare aggiornamenti cumulativi; potremo persino resettare l’apparato, testare o spegnere i LED nonché, naturalmente, osservare e correggere eventuali errori o problemi di configurazione.

EnGenius Wi-Fi
La potenza del Wi-Fi e la scalabilità della nuvola: le impostazioni granulari consentono di gestire ogni aspetto.

Il dettaglio mostra IP interno ed esterno dell’apparato, MAC address e nome (che può essere cambiato a piacimento per meglio riconoscere il device all’interno della struttura).

Un vantaggio non da poco, soprattutto per gli installatori e manutentori di dimensioni medio/grandi, è dato dalla possibilità di orchestrare più reti differenti (e i relativi switch e AP) da una sola console cloud.
Ciò permette di avere un colpo d’occhio generale relativamente a possibili alert, configurazioni errate, problemi di funzionamento e stato degli update.

EnGenius Wi-Fi

Ogni Access Point può essere programmato per la distribuzione di SSID multipli, appoggiandosi a crittografia mista WPA2 / WPA3 (in base al tipo di prodotto). La dashboard permette di schedulare i momenti di attività del servizio, programmando giorni e ore di funzionamento della rete. L’amministratore può definire limiti di upload/download, la presenza o meno di un Captive Portal (Social Login / Voucher Service, utile soprattutto nelle strutture ricettive) e ancora, programmare schermate di benvenuto per gli utenti che fanno login e definire blacklist di device.

La gestione degli SSID e le Group Policy sono soggette alla stessa logica di gestione unificata, che permette al manutentore di modificare ogni aspetto della rete direttamente dalla dashboard, senza doversi muovere tra i clienti o le sedi dell’impresa.

La potenza del Wi-Fi e la scalabilità della nuvola: test e usabilità

Come anticipato, la piattaforma EnGenius Cloud permette di avere una rete wireless pronta e funzionante in una manciata di minuti. Nel nostro caso, terminato il setup hardware e software, e disposti i due Access Point, abbiamo potuto operare senza problemi per tutto il periodo di test.

Il test di un mese ci ha permesso di verificare le doti dell’intero impianto nel lungo periodo. Switch e Access Point sono stati connessi alla rete Gbit di test, include numerosi client desktop, workstation, server e NAS. L’integrazione con l’armadio di distribuzione è avvenuta senza difficoltà, gli apparati sono stati immediatamente identificati e associati a un IP interno tramite DHCP.

EnGenius Wi-Fi
La dashboard riassume in formato grafico i dati principali. Permette di tenere sotto controllo ogni aspetto cruciale ed eventuali problemi.

Il setup degli apparati tramite console cloud si è dimostrato molto rapido, con tempi di ricezione e modifica dei parametri quasi immediati. La velocità dell’interfaccia ci ha stupito, con appena pochi secondi per accettare una nuova regola o impostazione, dimostrandosi più veloce di svariati appliance con accesso diretto tramite rete interna.

La rete EnGenius
L’amministratore può verificare lo stato di ogni componente di rete, i dispositivi, le App e i protocolli che fanno maggiore uso di banda.

La disposizione di ECW230 ha permesso di coprire agevolmente una copertura di circa 100 mq, con un segnale potente stabile.
ECW160, opportunamente posizionato all’esterno, ha permesso di coprire un’ampia area verde e il parcheggio antistante, con una diffusione della portante wireless inalterata, giorno dopo giorno. L’alimentazione PoE si è dimostrata un vantaggio reale, dato che consente di installare apparati ovunque sia possibile far arrivare un cablaggio Ethernet schermato.

La mappa della rete

La potenza del Wi-Fi e la scalabilità della nuvola passano anche dalle performance: collegando fino a 8 apparati (Windows, Mac, Linux, Android) abbiamo riscontrato picchi di circa 330 Mbps per singolo apparato, con una banda aggregata che ha raggiunto di 729 Mbps. All’atto pratico, questo si traduce in dispositivi mobile che possono lavorare in modo fluido nella maggior parte delle condizioni, anche quando si deve accedere a file piuttosto pesanti o a DB su server locali.

EnGenius, il consumo della rete
Il consumo istantaneo è espresso in Watt.

Un ulteriore considerazione deriva dall’analisi dei consumi. L’infrastruttura, così come l’abbiamo provata, si è dimostrata molto parca. Il solo switch vanta un consumo di appena 2,7 W a riposo, mentre il massimo registrato durante intense attività di scambio dati è stato di 30,3 W.

In definitiva, EnGenius Cloud ci ha positivamente impressionati; in primis per la grande facilità di installazione e configurazione. Queste attività sono alla portata di un admin con media esperienza e possono essere portate a termine in breve tempo. Non solo, gli apparati sono robusti e le impostazioni granulari permettono di integrarli in molti possibili scenari d’uso.
Switch, AP e piattaforma di orchestrazione cloud offrono il meglio in ambienti estesi, con numerosi dispositivi, e per la gestione di decine di reti simultaneamente. In questi contesti, facilità di deployment e manutenzione sono cruciali e rappresentano il vero “asso nella manica” di EnGenius.

Punteggio

91
su 100

PRO

Estrema facilità di installazione e configurazione; Porte Gbit; supporto PoE; supporto Mesh; buone performance e copertura; orchestrazione cloud.

CONTRO

ECW230, l’inserimento di cavi LAN pressofusi può essere difficile.

 

 

Caratteristiche generali
ProduttoreEnGenius
ModelloEnGenius Cloud (ECS1008P + ECW230 + ECW160)
Sito webhttps://www.engeniusnetworks.eu/
Prezzo (IVA esclusa)CS1008P 189,00 euro
ECW230 499,00 euro
ECW160 239,00 euro
Caratteristiche tecniche – ECS1008P 
Tipo dispositivoSwitch
Specifiche HW/SWSDRAM: 256 MByte / Flash Memory: 32 MByte
Porte LAN / WAN8 LAN @ 1 Gbit / PoE  (802.3af only)
SpecificheSwitching Capacity: 16Gbps / MAC Address Table: 8K / Jumbo Frame: 9K / QoS
SupportoACL / SSL /SNMP / RMON / Layer 2 feature
PoETotal PoE Budget: 55 W
Dimensioni / Peso240 x 105 x 27 mm / 620 grammi
Caratteristiche tecniche – ECW230 
Tipo antennaIntegrated Omni-Directional Antenna: 4 x 2,4 GHz: 3 dBi + 4 x 5 GHz: 3 dBi
Specifiche HW/SWCPU Qualcomm Quad-Core ARM Cortex A53s @ 2 GHz
Porte LAN1x 2,5 GBit
Connettività WLANIEEE 802.11ax on 2.4 GHz / IEEE 802.11ax on 5 GHz
SicurezzaCrittografia WPA2 / WPA3
MU-MIMO /
Beamforming
Sì (SU-MIMO / MU-MIMO) / Sì
Dimensioni / Peso245 x 245 x 85 mm / 891 grammi
Caratteristiche tecniche – ECW160
Tipo antenna4x External 5 dBi Dual-Concurrent Omni-Directional Antenna
SMA-Type
Specifiche HW/SWCPU Qualcomm 717 MHz Quad-Core CPU ARM Cortex A7
Porte LAN1x 1 Gbps
Connettività WLANIEEE 802.11b/g/n on 2.4GHz / IEEE802.11a/n/ac on 5GHz
SicurezzaCrittografia WPA2
MU-MIMO /
Beamforming
Sì (SU-MIMO / MU-MIMO) / Sì
Dimensioni / Peso111,2 x 173,6 x 30,29 mm / 295 grammi