TP-Link networking, soluzioni evolute per consumer e PMI

TP-Link è oggi un player di riferimento nel mercato consumer come fornitore di soluzioni wireless (market share 50%).

TP-Link networking

TP-Link rilascia una serie di novità prodotto e per il canale; Diego Han e il suo team ci hanno raccontato i molti traguardi conseguiti e la vision del marchio.

Il Country Manager Italia ha sottolineato la lunga storia di TP-Link, fondata nel 1996 e presente nel nostro Paese dal 2011. L’azienda opera in tutto il mondo con linee di prodotto orientate alle imprese e soluzioni per la smart home. La crescita dell’ultimo periodo è fortemente correlata alle quattro direttrici che muovono l’intero team internazionale. Al centro, una forte componente di R&D, attenti controlli di qualità, l’ottimizzazione dei costi e una supply chain ad alta automazione.

TP-Link è infatti tra le poche del settore a disporre di strutture di produzione interne, un dettaglio che consente di mantenere elevati standard su ogni componente realizzato.
Per quanto riguarda la strategia di crescita del breve periodo, Han individua come fondamentali comparti e tecnologie quali Wi-Fi 6, architetture 5G e il supporto Cloud e AI per le piccole e medie imprese.

TP-Link networking

TP-Link networking, il mercato

Giancarlo Patti, Retail Sales Manager di TP-Link Italia, ha evidenziato l’andamento del mercato e le partnership nel Belpaese. In 10 anni di attività sul territorio, TP-Link è cresciuta costantemente, partendo dalla sede di Cernusco sul Naviglio, e intrecciando una dialettica continua con partner e integrator. Il gruppo di lavoro conta oggi 23 dipendenti tra pre e post sales, figure di supporto e marketing.
Come sottolinea il manager, TP-Link è oggi un player di riferimento nel mercato consumer come fornitore di soluzioni wireless (market share 50%). L’impegno costante verso le imprese vede inoltre un progressivo irrobustimento nel segmento PMI.

In generale, nonostante la pandemia, nel 2020 l’azienda ha fatto segnare una crescita fatturato di +60% nel segmento consumer e del 20% per il comparto PMI (rispetto al 2019).
TP-Link ha saputo soddisfare la forte richiesta di device per lo smart working e la didattica a distanza, in un anno che ha visto numerose attività svolgersi da casa.
La società vanta un corposo listino di soluzioni, dai range extender ai powerline kit, dagli switch, router, AP, agli accessori per la rete e la smart home.

TP-Link networking – Wi-Fi 6 e reti mesh

La famiglia di soluzioni si estende ulteriormente con i nuovi annunci. TP-Link introduce infatti modem router, router ed extender compatibili con lo standard Wi-Fi 6. Tra questi la gamma di router Archer AX10 / AX50 / AX6000 / AX11000, il modem router VX220-G2v, l’extender RE505x e il sistema mesh Deco X20.

Tra i sistemi mesh, sempre più richiesti dal mercato, anche il nuovo Deco X80-5G, un sistema con connettività 5G e Wi-Fi 6 (4804 Mbps + 1148 Mbps). I device vantano una porta LAN 2,5 Gbps e una Gigabit, oltre al supporto VoLTE/ VoIP e funzioni DECT.

Con Luca Siboni, Distribution Key Account Sales Manager di TP-Link Italia, abbiamo messo a fuoco le pertinenze legate al canale e al mercato SMB.
Nel tempo, TP-Link è diventato l’interlocutore per le imprese, la PA e le realtà private. Nel 2021, la società intende mantenere e consolidare la leadership nel mercato consumer.

Oltre a rafforzare la propria posizione nel professionale, laddove può contare sull’eccezionale qualità tecnica dell’offerta Omada SDN e Agile Solutions. La prima è una soluzione integrata e cloud-based perfetta per le esigenze di connettività delle piccole e medie imprese. La seconda si pone invece come punto saldo per le esigenze dei Service Provider.

TP-Link networking – Omada SDN

TP-Link Omada SDN fornisce connessioni wireless veloci e affidabili tramite Access Point professionali sia Wi-Fi 5 che Wi-Fi 6, e connessioni cablate 10GE, 2.5GE e GE per adattarsi ad applicazioni in scenari differenti.
Le reti aziendali tradizionali con una topologia di rete complessa richiedono che i dispositivi siano configurati più volte e singolarmente.

TP-Link networking

Lo sviluppo delle soluzioni professionali di networking è sempre più incentrato sull’automazione e sulla riduzione della complessità di gestione e configurazione delle reti, al fine di garantire maggiore sicurezza e stabilità.
Omada SDN permette la gestione automatica in batch dei dispositivi di rete tramite controller centralizzato.
Inoltre, grazie ad una topologia di rete scalabile e una semplice configurazione dei dispositivi, l’infrastruttura di rete risulta flessibile e di veloce installazione, con costi di mantenimento molto contenuti.

La gestione centralizzata in cloud permette l’accesso da remoto a tutti i dispositivi che compongono il network, come access point, switch e gateway, consentendo di avere sempre sotto controllo l’intera infrastruttura, per agire in maniera tempestiva in caso sia necessario un intervento tecnico e visualizzare le statistiche relative al traffico dati.

Il canale e le partnership

Ma c’è di più, recentemente, TP-Link ha rinnovato la propria adesione allo spirito e alle iniziative portate avanti da Assoprovider. L’associazione rappresenta oltre 230 service provider e aziende che sviluppano progetti di business tramite la rete Internet. L’azienda ha aderito perché allineata ai valori globali dell’associazione. TP-Link ritiene che la partnership possa servire a sensibilizzare i cittadini circa il ruolo centrale della connettività Internet per il progresso dell’intero Paese.

TP-Link networking

Per offrire un supporto concreto a partner e clienti, l’azienda propone il proprio Partner Program, che include corsi tecnici, demo live, webinar, consulenza progettuale e supporto tecnico. Ad oggi, TP-Link conta più di 1.500 iscritti al programma e ha registrato la partecipazione di oltre 500 partner ai corsi di formazione 2020.