Lenovo ThinkSystem e ThinkAgile con Xeon 4a gen

Il portfolio Lenovo Infrastructure Solutions V3 offre una maggiore sicurezza e resilienza IT grazie a ThinkShield.

Xeon

Lenovo svela numerose nuove piattaforme server e soluzioni iperconvergenti ThinkSystem e ThinkAgile basate su processori Xeon Scalable di quarta generazione.

Si tratta di architetture evolute, progettate per garantire prestazioni avanzate, efficienza e capacità di gestione specificamente ottimizzate per carichi di lavoro complessi, tra cui applicazioni mission-critical, applicazioni IA, HPC e containerizzate.

La nuova offerta di server e storage Lenovo ThinkSystem e ThinkAgile include CPU Xeon e acceleratori integrati che consentono un utilizzo più efficiente e una maggiore efficienza energetica per i carichi di lavoro in rapida crescita che le aziende si trovano a gestire oggi. Inoltre, il nuovo portfolio dispone di un’architettura aperta unica con gestione avanzata, affidabilità superiore e sicurezza estesa per aiutare le aziende di ogni dimensione a lavorare su più cloud sfruttando gli ambienti IT esistenti.

Intel Xeon, prestazioni raddoppiate per carichi di lavoro mission-critical

Con l’aumento delle richieste di dati da parte delle aziende, i nuovi server ThinkSystem e ThinkAgile V3 di fascia alta sono progettati per alimentare in modo più efficace i carichi di lavoro più impegnativi di tutti i settori industriali, tra cui database in-memory, database transazionali di grandi dimensioni, elaborazione batch, analisi in tempo reale, ERP, CRM, sostituzione di sistemi legacy e carichi di lavoro virtualizzati e containerizzati. Il nuovo portfolio d’offerta consente inoltre una configurazione più rapida del sistema rispetto alla generazione precedente, grazie al software XClarity Controller (XCC2) migliorato.

Le nuove soluzioni, come il nuovo ThinkSystem SR850 V3, offrono il livello di prestazioni, l’affidabilità e la versatilità necessarie per gestire carichi di lavoro ad alta intensità con un design 2U denso e a 4 socket, consentendo alle aziende di rispondere rapidamente a esigenze in continua evoluzione, come la richiesta sempre maggiore di data management nelle applicazioni di produzione, sanità e servizi finanziari.

Prestazioni e minor consumo con Neptune

Grazie all’utilizzo della tecnologia di raffreddamento diretto ad acqua Lenovo Neptune di quinta generazione, i nuovi server ThinkSystem SD650 V3 e SD650-I V3 di Lenovo estendono l’efficienza di Neptune a una nuova generazione di sistemi e consentono ai clienti di ridurre il consumo energetico fino al 40% sempre ottenendo le massime prestazioni.

Negli ultimi dieci anni, Lenovo ha esteso il raffreddamento a liquido non solo alle CPU e alla memoria, ma anche a PCIe, storage, GPU e altro ancora. I nuovi sistemi sfruttano il raffreddamento Neptune per la memoria ad alta larghezza di banda (HBM) su modelli selezionati, offrendo alle applicazioni HPC una larghezza di banda di memoria fino a quattro volte superiore e un miglioramento delle prestazioni fino a 2,8 volte rispetto al passato. Gli utenti HPC potranno ora disporre delle CPU Intel Xeon Max Series di ultima generazione con HBM e delle GPU Intel Data Center Max Series, tutte raffreddate da Lenovo Neptune per eseguire in modo efficiente i carichi di lavoro di modellazione e simulazione più impegnativi.

intel xeon

I carichi di lavoro HPC utilizzano le risorse di sistema a livelli molto più elevati e per periodi di tempo più lunghi rispetto a quello che avviene in altri settori. Ridurre il consumo energetico di un supercomputer senza sacrificare le prestazioni comporta molti vantaggi. Ogni watt di elettricità utilizzato viene convertito in calore che deve essere rimosso dal sistema. Nei sistemi raffreddati ad aria, il calore viene rimosso dalle ventole del sistema, richiedendo ancora più energia.

Con Neptune, è il liquido a rimuovere il calore, eliminando la necessità di ventole che consumano energia. Questo consente agli utenti HPC di ottenere maggiori prestazioni riducendo al contempo l’energia consumata e l’impatto ambientale del data center.
Da Exascale a Everyscale, Lenovo si impegna a consentire alle organizzazioni di tutte le dimensioni di accedere alla prossima era delle tecnologie di supercalcolo per aiutarle a risolvere le più grandi sfide dell’umanità.

Xeon

Cloud agile, scalabile e sicuro

Lenovo sta accelerando la distribuzione edge-to-cloud con soluzioni chiavi in mano per consentire una trasformazione digitale più intelligente e aiutare i clienti a rafforzare il proprio business. Progettate all’insegna della sicurezza, della scalabilità e dell’agilità, le soluzioni cloud end-to-end di Lenovo sono aperte, collaudate e pronte per la distribuzione. Le nuove soluzioni forniscono sistemi preconfigurati, pre-validati e pronti per il cloud con gestione del ciclo di vita integrata per rispondere alle esigenze più urgenti dei clienti. Con il nuovo portfolio Lenovo Infrastructure Solutions V3, le aziende hanno a disposizione una soluzione agile per crescere e per gestire le piattaforme cloud in modo scalabile, fornendo al contempo servizi cloud affidabili.

intel xeon

Oggi ci sono oltre 100 milioni di Xeon installati in server aziendali su cui girano servizi IT, compresi nuovi modelli di business as-a-service, dispositivi di networking che gestiscono il traffico su internet, base station wireless per l’edge computing e servizi cloud.

Le piattaforme di orchestrazione e gestione di container, come Kubernetes open-source, consentono l’automazione della distribuzione su scala e stanno rapidamente diventando un requisito in molte organizzazioni per supportare la natura dinamica delle moderne applicazioni cloud-native. L’approccio open cloud di Lenovo consente di utilizzare le migliori piattaforme Kubernetes e i servizi applicativi per l’orchestrazione dei container e la distribuzione di applicazioni cloud-native, consentendo un maggiore utilizzo dell’infrastruttura hardware e migliorando l’efficienza operativa.

Le nuove soluzioni di infrastruttura iperconvergente Lenovo ThinkAgile V3 HX, MX e VX sono pre-integrate in un ecosistema aperto di partner, tra cui Microsoft, Nutanix e VMware, e sono disponibili attraverso TruScale Infrastructure as a Service per la massima flessibilità.

Le moderne infrastrutture IT devono inoltre essere protette da minacce alla sicurezza sempre più sofisticate e supportare i massimi livelli di business continuity. Il portfolio Lenovo Infrastructure Solutions V3 offre una maggiore sicurezza e resilienza IT grazie a ThinkShield che fornisce un ulteriore livello di isolamento contro gli accessi non autorizzati e gli attacchi dannosi.

Il Modular Root of Trust di Lenovo aiuta a proteggere, rilevare e ripristinare i cyberattacchi e le compromissioni digitali grazie al rilevamento delle manomissioni e al monitoraggio integrati nel design del chip, mentre Lenovo System Guard garantisce una maggiore sicurezza tra la produzione, la consegna e la distribuzione grazie al monitoraggio avanzato dell’hardware.