TP-Link partecipa a Expo Sanità e si focalizza sul settore healthcare

L’azienda punta sempre di più sul settore healthcare con soluzioni pensate ad boc per la digitalizzazione delle strutture sanitarie.

healthcare

Quest’anno TP-Link hpartecipa per la prima volta a Expo Sanità di Bologna confermando il suo interesse crescente per il settore healthcare. La prossima edizione della manifestazione internazionale a servizio della sanità e dell’assistenza è in programma alla Fiera di Bologna dall’11 al 13 maggio. Prima partecipazione per l’azienda cinese ed è un segnale dell’attenzione crescente verso il settore medicale e il processo di digitalizzazione delle strutture sanitarie.

Healthcare, TP-Link partecipa a Expo Sanità

TP-Link Omada SDN assicura elevate performance e una facile configurazione e gestione: è indicata per le PMI che scelgono il Software defined networking.

In un mondo che va sempre più rapidamente verso la collaboration e la condivisione dei dati in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, l’azienda sta lavorando per offrire soluzioni integrate veloci e affidabili. Di fatto, Omada SDN permette di realizzare reti di livello enterprise stabili e potenti, una solida base a supporto del processo di trasformazione digitale di piccole e medie imprese.

TP-Link fa proprio il concetto di Software-Defined Network puntando sulla gestione centralizzata della rete e sfruttando al meglio i vantaggi di questo tipo di architettura, che risulta dinamica, scalabile ed economicamente sostenibile. All’atto pratico, le SDN disaccoppiano il controllo di rete e le funzioni di forwarding, dando la possibilità al controllo di rete di divenire direttamente programmabile. Si ottiene così l’astrazione dell’infrastruttura rispetto alle applicazioni e ai servizi erogati sul network.

In particolare, durante la tre giorni bolognese sarà possibile conoscere Omada SDN di TP-Link. Si tratta di una soluzione ideale per creare una rete cablata e Wi-Fi diffusa e stabile in grado di consentire al personale e ai pazienti l’uso di dispositivi connessi. Con Omada SDN è anche possibile garantire un accesso sicuro alle cartelle cliniche elettroniche e consentire a pazienti e familiari di comunicare.

Si tratta di un aspetto fondamentale per attutire il senso di isolamento causato dal distanziamento fisico all’interno degli ospedali. La soluzione Omada SDN include infatti Access Point dotati di certificazione EN-60601-1-2, che garantisce l’idoneità all’installazione in ambito ospedaliero grazie al minimo impatto elettromagnetico nei confronti delle apparecchiature mediche.