Sicurezza, il giusto equilibrio tra standardizzazione e personalizzazione

Una delle sfide future sarà quella di poter raggiungere un giusto equilibrio nella progettazione dei sistemi di sicurezza.

personalizzazione

Standardizzazione e personalizzazione sui sistemi di sicurezza, l’opinione di Tiziano Albani, European Sales and Business Development VIA Technologies Inc.

Una delle sfide più difficili da affrontare nella progettazione di un prodotto è raggiungere il giusto equilibrio tra standardizzazione e personalizzazione. La standardizzazione dell’hardware, del software e dei componenti periferici, ad esempio, è essenziale per raggiungere la scalabilità e mantenere i costi a un livello ragionevole. Allo stesso modo la personalizzazione è fondamentale per soddisfare i diversi requisiti di implementazione e casi d’uso che caratterizzano in particolare i mercati B2B verticali.

Standardizzazione e personalizzazione dei sistemi di sicurezza

Gli standard sono un aspetto cruciale per le aziende, al di là del settore industriale di appartenenza. Infatti definiscono caratteristiche uniformi di prodotti e sistemi che devono essere valide in qualunque mercato a livello globale. Oltre a doversi conformare a specifici requisiti di sicurezza e funzionalità dei prodotti. Grazie a questi standard di qualità e sicurezza condivisi in tutto il mondo il commercio internazionale ne trae beneficio. Le aziende riescono a ridurre considerevolmente i loro costi e a garantire che le nuove soluzioni che propongono sul mercato siano compatibili con prodotti e sistemi già esistenti.

Alcuni esempi concreti da VIA

Per portare un esempio concreto, il sistema di sicurezza per carrelli elevatori VIA Mobile360 Forklift Safety System che abbiamo recentemente sviluppato è un prodotto standardizzato che soddisfa un’esigenza reale del mercato. Quella di evitare collisioni con i pedoni sfruttando la tecnologia di rilevamento puntuale delle persone. Durante la fase della sua progettazione ci siamo posti una domanda fondamentale, e cioè se includere le cinture di sicurezza e i sensori di velocità come caratteristiche standard. Oppure come caratteristiche opzionali all’interno del sistema. Anche la connettività è stata un altro punto critico per noi, con clienti che ci chiedevano il 4G e altri addirittura il 5G wireless. E l’elenco delle richieste non finiva qui.

Quanto è importante l’approccio progettuale

Il nostro approccio progettuale è stato quello di concentrarsi sullo sviluppo della funzionalità principale di rilevamento delle persone del sistema, fornita attraverso le telecamere anteriore e posteriore. Abbiamo dedicato un’enorme quantità di risorse all’ottimizzazione dell’algoritmo per più scenari. In modo che potesse sempre rilevare parti di corpi su sfondi complessi ed eliminare falsi positivi. Man mano che il sistema si espanderà in volume saremo in grado di migliorare ulteriormente la funzionalità di rilevamento delle persone. E di adattarlo man mano che aumenteranno il numero e le tipologie di scenari che incontrerà.

La sfida della standardizzazione e della personalizzazione

La standardizzazione dell’hardware del sistema non solo è fondamentale per ottimizzare funzionalità e prestazioni. Ma è essenziale anche per garantire una produzione stabile. Una considerazione decisamente importante in un momento in cui le catene di approvvigionamento sono estremamente rigide e la carenza di componenti critici può portare a ritardi frustranti.

Abbiamo lavorato intensamente sul sistema, sulla telecamera e con altri partner produttori di periferiche per dare vita a un ecosistema affidabile che fosse in grado di rispondere rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato. Ora che il sistema VIA Mobile360 Forklift Safety System è stato annunciato, disponiamo di una piattaforma solida che può essere integrata con più opzioni di personalizzazione, per soddisfare qualunque esigenza del cliente.