NAS QNAP TVS-h1228X, storage Thunderbolt 3 con Xeon W

La gestione di 12 thread e la disponibilità di 12 MByte di Smart Cache consentono al sistema di controllare svariate app in multi-tasking

NAS QNAP TVS-h1228X

Il NAS QNAP TVS-h1228X offre, in uno chassis desktop, una piattaforma Intel Xeon W, connettività Thunderbolt 3, LAN multi-Gig e una grande espandibilità con ben 12 bay drive.

Si tratta di un prodotto capace di assolvere a numerose funzioni e ampiamente programmabile grazie all’ambiente operativo QuTS hero 4.5.x.
L’adozione di un processore di classe workstation a 6 core consente di effettuare attività multi-thread con un minimo impatto sulle prestazioni. È così possibile orchestrare backup, VM, snapshot, videosorveglianza e tanto altro senza eccessivi rallentamenti o blocchi del sistema.

Buona parte della reattività del sistema è da imputare proprio alla CPU Intel Xeon W-1250, che fa parte della generazione Comet Lake a 14 nm, introdotta da Intel circa un anno fa. Il processore è in grado di lavorare con clock stabile a 3,3 GHz e di raggiungere i 4,7 GHz quando le condizioni termiche e di carico lo consentono/richiedono.

NAS QNAP TVS-h1228X

L’efficace sistema di raffreddamento per la CPU usa due ventole dedicate con condotto di aspirazione.
Questa architettura è abbastanza silenziosa e assicura una buona efficienza nella maggior parte delle situazioni.

La gestione di 12 thread e la disponibilità di 12 MByte di Smart Cache consentono al sistema di controllare svariate app in modalità multi-tasking, per un impiego fluido.
Questo componente rende disponibile un veloce controller dual channel per le memorie DDR4, che possono essere gestite sino a un clock dichiarato di 2.666 MHz.

NAS QNAP – espandibilità storage e RAM

Il NAS può essere espanso sino a 128 GByte disposti su quattro banchi Dimm da 32 GByte ciascuno. La versione di prova è munita di 16 GByte standard.
L’output video HDMI è controllato direttamente dalla GPU Intel UHD P630 incorporata nel package del processore. La sezione grafica può spingersi sino a risoluzioni 4K e lavorare con un clock massimo di 1,2 GHz.

Accesso alla RAM

Una volta rimosso il doppio ventilatore si accede ai quattro slot RAM UDimm e ai due slot M.2

Come anticipato, lo chassis del NAS è in formato desktop. Le dimensioni sono “importanti” 234,6×369,9×319,8 mm, per un peso di oltre 11 Kg. L’unità è assemblata con grande cura, i materiali scelti conferiscono robustezza e solidità.

Come per i prodotti di fascia inferiore, QNAP adotta cestelli dischi interamente in plastica e chiusure a chiave, anch’esse in plastica.
La sezione inferiori accoglie gli 8 bay drive per unità da 3,5”, mentre quella superiore ospita i quattro slot da 2,5” e il display multifunzione.
La motherboard può invece ospitare due unità M.2 22110/2280 NVMe PCIe Gen3 x4. La varietà di supporti che si possono integrare è un elemento distintivo di questo modello. È così possibile generare array con performance e scalabilità differenti, così come abilitare schemi di tiering con SSD caching.

Connettività estesa

Il comparto connettività è certamente un punto a favore del TVS-h1228X.
Il NAS offre di serie quattro porte 2,5 GbE aggregabili tra loro per offrire performance, resilienza, o per operare in ambienti differenti.
Di fatti, il supporto del trunking di porta e di failover soddisfa specifiche esigenze di larghezza di banda, preservando l’affidabilità di servizio per le applicazioni più critiche. Il NAS può perciò gestire agevolmente e simultaneamente ambienti virtualizzati, trasferimenti di file di grandi dimensioni, backup/ripristino ad alta velocità e App in real-time.

Connettività

La piattaforma include due porte 10 GbE su scheda interna PCI Express. A livello opzionale è possibile installare adattatori LAN 5 GbE o 25 Gbit.
La versione in prova può essere indirizzata direttamente in modalità DAS grazie all’adattatore QXP-T32P PCIe Thunderbolt 3 a due porte.

Lo storage di rete incorpora inoltre due porte USB 3.2 Gen 2 a 10Gbps di Tipo C e tre Tipo A. Si tratta di veloci connessioni rapide per l’espansione della capacità, adottando enclosure esterni o comuni dischi fissi USB.

NAS QNAP

In evidenza gli slot PCI Express e le schede LAN 10 GbE e Thunderbolt 3.

Nell’imponente chassis tower trova posto un alimentatore da 550 W che, però non è di tipo hot swap, né ridondato. Considerando il target di riferimento del prodotto, una opzione dual-PSU sarebbe stata apprezzata.
Il raffreddamento del sistema è affidato a tre ventole posteriori termoregolate da 80 mm (non hot-swap) e due da 97 mm dedicate alla CPU.

NAS QNAP

Questa unità NAS è potente e ben rifinita. Probabilmente, la parte che necessita di maggiore attenzione, nel suo insieme, è la componente alimentazione e ventilazione. In caso di sostituzione di uno dei due componenti, il lavoro non è proprio immediato.

Connessione diretta Thunderbolt 3

Il NAS QNAP TVS-h1228X strizza l’occhio al mondo MAC e, adottando fino a due schede di espansione Thunderbolt 3, consente la connessione diretta di un massimo di quattro workstation Apple. L’accesso diretto consente di sfruttare un banda massima di 40 Gbps, sensibilmente superiore a quanto si potrebbe ottenere su LAN.
È così possibile accelerare le attività di grafici, editor e video maker che adottano suite per la produttività come, per esempio, Final Cut Pro e Adobe Premiere.
In particolare, il protocollo SMB che è stato da poco aggiunto all’Apple FinalCut Pro X 10.3 rende la collaborazione tra gli utenti Mac e Windows particolarmente semplice.

Gli utenti dei software grafici su MAC possono così creare e gestire una libreria su un volume NAS, utilizzandola come se fosse un dispositivo di archiviazione locale. La possibilità di lavorare direttamente su cartelle condivise dallo storage di rete consente di velocizzare il lavoro, migliorando nettamente la protezione dell’intero flusso di lavorazione audio/video.

NAS QNAP

TVS-h1228X, come gli altri NAS QNAP Thunderbolt 3 a listino, è anche compatibile con le versioni precedenti con archiviazione USB 3.2 Gen 2, per una interoperabilità mista USB non-Thunderbolt.
La connessione diretta via Thunderbolt 3 si basa su una connessione peer-to-peer (P2P). Utilizzando MacOS 10.11.5 e successivi è possibile effettuare l’accesso SMB, grazie all’impostazione predefinita del sistema. Per aumentare ulteriormente la velocità di connessione, in alternativa al protocollo Samba è possibile adottare il pacchetto QNAP Qfinder Pro per la connessione al NAS.

QuTS hero e possibilità di integrazione

Il NAS QNAP TVS-h1228X adotta l’ambiente operativo Linux embedded denominato QuTS hero 4.5.0. In pratica, la piattaforma integra un QTS basato su applicazioni con un file system ZFS a 128-bit. Si tratta di un passo avanti per lo sviluppo di sistemi di archiviazione ancora più efficiente e in grado di soddisfare ambienti missioni-critical.
ZFS utilizza il metodo transazionale a oggetti copy-on-write.
Dato che ZFS non sovrascrive i dati nei blocchi originari, fare una snapshot significa non cancellare i blocchi contenenti dati vecchi. Realizzare uno snapshot è un’operazione che avviene più rapidamente rispetto ad altri file system.

NAS QNAP

Il NAS garantisce l’integrità dei dati e supporta la deduplica e la compressione dei dati in linea a livello di blocco, con snapshot quasi illimitate e SnapSync in tempo reale. Il NAS offre dunque una robustezza superiore rispetto ai modelli standard, per prestazioni affidabili nel lungo periodo. Lo storage può così essere utilizzato come mission-critical file server, server di virtualizzazione, editing video collaborativo o per applicazioni efficienti di backup e ripristino dei dati.
L’archiviazione scalabile supporta macchine virtuali, app con container, archiviazione centralizzata, backup, condivisione e ripristino di emergenza.

Applicazioni per un business sicuro

Il NAS QNAP TVS-h1228X è l’ideale integrazione per gli ambienti misti e può essere usato per la protezione dell’intero ufficio, affiancando soluzioni esistenti o diventano un polo per la protezione e il backup. Vanta infatti un esteso supporto per snapshot e può produrre un elevato numero di istantanee in modo automatizzato. Snapshot Replica copia le istantanee sul NAS di backup, semplificando la protezione dei dati con il controllo della versione. Le aziende possono così eseguire attività di backup di routine in modo economico ed efficiente.
A questo si affiancano le potenzialità di Hybrid Backup Sync, con il quale è possibile abilitare efficienti processi di backup su storage locale, remoto o in cloud. Il sistema sfrutta la tecnologia QuDedup, in grado di applicare schemi di deduplica ai file di backup sulla sorgente per risparmiare sui tempi di backup, spazio, banda, e accelerare i backup multi-versione per una maggiore protezione.

NAS QNAP

Ma c’è di più, con Real-Time SnapSync è possibile abilitare la sincronizzazione dei dati tra apparati e target di rete. Il vantaggio principale risiede nella capacità di mantenere aggiornate sorgente e destinazione. All’atto pratico significa avere un secondo repository sempre pronto, anche se geograficamente distante. È dunque un vantaggio sotto i profilo della sicurezza ma, e soprattutto, per quanto riguarda la collaborazione e la gestione asset tra team.
Il sistema permette di sincronizzare i file snapshot multi-versione tra NAS principale e secondario. In caso di blocco o guasto del primario e possibile ripartire immediatamente semplicemente impostando i corretti privilegi sul NAS secondario.
Si tratta di un aspetto fondamentale per ridurre al minimo RPO (Recovery Point Objective) e tempi di disaster recovery in caso di fallimento di una delle due unità.

TVS-h1228X e virtual machine

Il NAS in prova vanta una CPU a sei core e 12 thread e può ospitare fino a 128 GByte di RAM. Proprio per questo motivo risulta ideale come dispositivo di stoccaggio ed esecuzione di sessioni iSCSI o virtual machine. Come abbiamo potuto constatare, questo storage si propone come soluzione di hosting VM e container all-in-one.

Virtualization Station e Container Station sono in grado di fornire un supporto completo per l’integrazione con ambienti di lavoro esistenti. Installando manualmente o scaricando le ISO già pronte, è possibile eseguire VM Windows, Linux, UNIX e Android, direttamente indirizzabili tramite browser Web o Virtual Network Computing (VNC). Container Station abilita la tecnologia di virtualizzazione light LXC e Docker per importare ed esportare container e creare molteplici micro-servizi attraverso App dedicate disponibili sul Docker Hub Registry.

Test

Le prove si sono svolte con la consueta piattaforma di prova con workstation AMD a 4 GHz, 8 GByte di RAM, storage flash e adattatore di rete a 10 GbE. Oltre ai cavi LAN schermati CAT.6A, abbiamo adottato lo switch 10G Buffalo BS-MP2008.

Nella configurazione ricevuto, QNAP ci ha fornito il NAS con 8 hard disk Seagate IronWolf (ST8000VN0022) da 8 TByte e due unità SSD IronWolf ZA1920NM10001 da 1,92 TByte. Si tratta di una configurazione che replica appieno possibili scenari reali.

In questo caso abbiamo scelto di realizzare un array RAID 10 con le unità meccaniche, generando un volume thick da 32 TByte non formattati. Le due unità SSD sono state usate come secondo array Raid 0 ad alte performance, ipotizzando un accesso diretto, simulando una cartella temporanea di scambio dati tra workstation.
La prova si è svolta a 10 GbE e ha mostrato risultati interessanti.

Prestazioni di accesso

Le prestazioni di lettura e scrittura, si sono dimostrate allineate alle aspettative. Il NAS con array RAID 10, sfiora i 995 MB/s in scrittura e i 789 MB/s in lettura.

CIFS

Le prestazioni in modalità di condivisione cartella SMB / CIFS per ambienti di rete misti evidenzia un ottimo comportamento con file di grosse dimensioni, con oltre 896 MB/s in scrittura file. L’adozione di file più piccoli (tra 10 KByte e 100 MByte), porta la velocità generale a 472 MB/s in scrittura e 484 MB/s (in lettura).

Scenario d’uso

La generazione di snapshot di sicurezza avviene a velocità superiori ai 415 MB/s, con una riduzione delle performance di pochi punti percentuali se si sceglie di abilitare la crittografia a livello di array.

Scenario d'uso

La gestione di iSCSI Target multipli avviene fluidamente. Il server Windows può disporre carichi di lavoro su aree di rete ad alta velocità, per alleggerire il carico locale e semplificare le procedure di gestione dati e replica di sicurezza. In questi casi è possibile lavorare con medie in lettura e scrittura di 543 MB/s circa.

db access

I processi di backup tramite tool dedicati, Windows backup o script automatizzati Robocopy beneficiano di velocità elevate, fino a 889 MB/s in scrittura sull’array RAID del NAS.

NAS QNAP

NAS QNAP

Per simulare carichi di lavoro eterogenei e simultanei, abbiamo optato per accessi multipli in modalità sharing folder e lettura/scrittura sui DB presenti sui due array (RAID 0 + RAID 10). Qui, la potenza della CPU multi-core e la disponibilità di pool storage veloci hanno fatto la differenza. Dalle nostre prove con workload eterogenei, abbiamo ottenuto una banda cumulata effettiva di 998 MB/s in lettura e 1.021 MB/s in scrittura.

NAS QNAP

Il consumo istantaneo è espresso in Watt.

Punteggio

90
su 100

PRO

Elevata velocità di trasmissione; scalabilità ed espandibilità; numerose funzionalità QuTS Hero; supporto Thunderbolt 3.

CONTRO

Cassetti con serratura in plastica; opzione alimentatore ridondato non disponibile; ventole non hot-swap.

 

Caratteristiche generali
ProduttoreQNAP
ModelloTVS-h1228X
Sito webwww.qnap.com
Prezzo (IVA inclusa)euro 3.146,38
Dimensioni234,6 x 369,9 x 319,8 mm
Peso11,27 Kg
Caratteristiche tecniche
Numero drive bay12 (8x 3,5″ + 4x 2,5″)
Tipo drive3,5″ / 2,5″ / SATA3 / SATA / M.2
Livelli RAID supportatiRAID 0 / 1 / 5 / 6 / 10 / 50 / 60 / Triple Parity / Triple Mirror
CPUIntel XeonW-1250 / 6-core / 3,3 GHz (fino a 4,7 GHz)
RAM / RAM max.16 GByte DDR4 ECC / 128 GByte
Numero / tipo interfacce di rete4x 2,5 GbE + 2x 10 GbE + 2x Thunderbolt 3 (con adattatore opzionale a due porte QXP-T32P) / (25 Gigabit Ethernet opzionale)
Protocolli di rete supportatiSMB (CIFS) / NFSv3 / NFSv4 / NFSv4.1 / NFS / iSCSI / HTTP / HTTPs / FTP / SNMP / LDAP / CalDAV
Porte USB / eSATA2x USB 3.2 Gen 2 Tipo C + 3x USB 3.2 Gen 2 Tipo A + HDMI 1.4b / no
Altre interfacceAudio in/out
Alimentazioneinterno 550 W
Supporto iSCSIsì / Numero massimo iSCSI Target + LUN: 256
Supporto virtualizzazionesì / VMware vSphere ESXi / Microsoft Hyper-V
Supporto Microsoft AD
Consumo energeticoModalità operativa tipica: 97,492 W / Modalità sospensione HDD: 85,216 W