Protezione contro gli attacchi, In-Site progetta il SOC di BlueIT

Nel mondo globalizzato, il presidio deve essere attivo tutti i giorni nell’arco delle 24 ore.

Protezione contro gli attacchi

BlueIT ha inaugurato il nuovo Security Operations Center di Monza; l’azienda offre monitoraggio continuativo e protezione contro gli attacchi cyber.

L’obiettivo è mantenere in sicurezza dati, offrendo un ambiente di lavoro che favorisca lo scambio di informazioni e know how.

SOC e DC sicuri
Ed è proprio un obiettivo fotografico la metafora scelta da In-Site per connotare il nuovo SOC. Un grande oblò schermabile è l’elemento che collega visivamente la sala operativa con una sala riunioni. Da qui, i clienti possono eventualmente assistere in diretta al lavoro dei security operators, pur senza violarne l’ambiente di lavoro.

Protezione contro gli attacchi

Protezione contro gli attacchi

Girolamo Marazzi, CEO di BlueIT
Con questo progetto stiamo ancor più investendo sulla cybersecurity che oggi è un asset imprescindibile delle aziende.
Sicurezza significa minimizzare la superficie di attacco ma anche reagire velocemente in caso di attacchi informatici: è importante che i nostri clienti vedano come concretamente operiamo e per questo volevamo un SOC diverso.
Ci siamo affidati all’esperienza di In-Site per mettere in piedi un progetto in cui tecnologia, funzionalità e flessibilità fossero protagonisti insieme alla nostra consueta attenzione all’innovazione.

Nel mondo globalizzato, il presidio deve essere attivo tutti i giorni nell’arco delle 24 ore. In caso di attacchi il team deve affrontare situazioni di enorme stress, con orari di lavoro a volte molto impegnativi.

Protezione contro gli attacchi

Protezione contro gli attacchi

Pietro Matteo Foglio, CEO & Founder di In-Site
Spesso gli spazi come questo sono quasi bunkerizzati. In-Site ha messo la tecnologia al centro del progetto, al fine di garantire la migliore operatività tecnica e le migliori condizioni ergonomiche e ambientali alle persone che qui lavorano.
L’approccio progettuale è partito dall’attento studio dell’organizzazione aziendale di BlueIT e si esplicita attraverso il silenzioso linguaggio dell’architettura, che contraddistingue gli spazi e fa la differenza in ambienti altamente tecnologici e critici come questo.

Il nuovo SOC BlueIT si sviluppa su circa 500 metri quadrati, con due sale operative e uno spazio flessibile. Questo luogo è pensato per la relazione fra clienti e specialisti che lavorano ad un progetto comune. Sono presenti elementi divisori componibili e scorrevoli che definiscono sale meeting, spazi relax e di ristoro.

Protezione contro gli attacchi

Sala elaborazione dati e minacce

Nel resto del centro domina la tecnologia, ben in vista con gli strumenti e i videowall che connotano le sale operative. Impianti pensati per agevolare la flessibilità, l’isolamento delle strutture e la ridondanza.
Le pareti delle sale operative sono state progettate per essere in realtà enormi lavagne sulle quali scrivere a mano appunti, memo e linee strategiche per combattere la battaglia contro gli hacker.