Verizon 5G, il primo contratto private in Europa è stato firmato con ABP

La soluzione permetterà l’implementazione di applicazioni basate su IoT e Machine Learning per operazioni più efficaci.

verizon 5G

Verizon chiude il primo contratto private 5G in Europa con ABP-Associated British Ports per il porto di Southampton. La piattaforma private 5G di Verizon fornirà una connessione di rete privata sicura e a bassa latenza a uno dei porti più trafficati del Regno Unito. Nell’ottobre del 2020 Verizon Business ha annunciato il lancio della sua piattaforma internazionale private 5G per le aziende globali localizzate in Europa e nell’area Asia-Pacifico.

Questa soluzione, attualmente realizzata in collaborazione con Nokia, consentirà alle imprese di implementare funzionalità di rete 5G private e di livello industriale direttamente all’interno del perimetro aziendale.

La rete è basata sul Digital Automation Cloud di Nokia, una piattaforma applicativa che fornisce connettività wireless privata ad alta larghezza di banda, bassa latenza e iperveloce e funzionalità edge computing in locale.

ABP gestisce una rete di 21 porti, tra cui Southampton. Essendo il principale hub per l’export del Paese, per un valore di 40 miliardi di sterline di ogni anno, il porto di Southampton rappresenta un collegamento fondamentale nelle catene di approvvigionamento per aziende e produttori in tutta la nazione. È anche il porto numero uno del Paese se si considerano gli arrivi di auto e crociere. Con questo accordo, quello di Southampton diventerà il primo porto continentale del Regno Unito con una rete private 5G.

Verizon 5G

La piattaforma private 5G di Verizon fornirà ad ABP una rete dati wireless privata, affidabile e sicura in alcune aree s all’interno dei moli est e ovest del porto. Ciò permetterà di unificare le comunicazioni di dati su un’unica rete. Riducendo la complessità precedente e contribuendo a migliorare l’affidabilità e la sicurezza delle comunicazioni dei terminal.

Questa implementazione ovvierà all’attuale problema delle interruzioni delle comunicazioni di dati all’interno dell’area portuale a causa della scarsa connettività Wi-Fi. Potendo contare così su funzionalità avanzate di private 5G e in particolare la sua affidabilità, velocità effettiva, sicurezza e latenza estremamente bassa. Questo aiuterà ad abilitare l’utilizzo di tecnologie come analytics in real time, IoT e Machine Learning.

Nel prossimo futuro, ciò può consentire ulteriori progressi nei servizi offerti. Tra di essi il monitoraggio delle risorse, veicoli a guida autonoma, gestione dei flussi di lavoro, e monitoraggio della sicurezza.