Il futuro dell’IoT nella logistica, analisi DHL Trend Report

I trend e le innovazioni nel settore della logistica alle prese con la trasformazione digitale.

Il futuro dell'IoT nella logistica

Trend Report di DHL offre uno sguardo completo sull’evoluzione delle reti wireless e sul futuro dell’Internet of Things (IoT) nella logistica.
Il rapporto “Next-Generation Wireless in Logistics” riassume la prospettiva dell’industria logistica e i numeri più recenti, aprendo la strada alla comprensione e all’approfondimento delle diverse tecnologie wireless.
Oltre a mostrare esempi e immaginare le possibilità future per il ‘next-generation’ wireless.

Il futuro dell’IoT nella logistica: sempre connessi

Anche prima dell’attuale crisi legata a Covid-19, le tecnologie di comunicazione wireless erano al centro dell’attenzione. Gran parte dell’interesse si è concentrato recentemente sulle reti dati mobili 5G che si stanno diffondendo in molti Paesi. Il 5G offre una serie di vantaggi per gli utenti finali, le imprese e gli operatori di sistemi di telecomunicazione, tra cui velocità più elevate, maggiore capacità e servizi su misura per una nuova generazione di dispositivi smart connessi.

Oltre al 5G, il progresso attraverso una vasta gamma di diverse tecnologie di comunicazione wireless vede ora nuove opportunità per il settore della logistica.
Questo per migliorare la visibilità, aumentare l’efficienza operativa e accelerare l’automazione. Tecnologie ben note come WiFi e Bluetooth, e tecnologie meno conosciute come le reti a bassa potenza ad ampio raggio (LPWAN Low Power Wide Area Networks).

Creare un futuro completamente connesso nel mondo della logistica

In una recente indagine condotta da DHL coinvolgendo 800 leader della supply chain, il 60% degli intervistati ha dichiarato che la visibilità della propria supply chain è attualmente inadeguata.
Le tre sfide principali, secondo gli intervistati, sono il raggiungimento di una reale visibilità end-to-end, la mancanza di un’unica piattaforma centralizzata per guidare le iniziative IoT. Così come la frammentazione della raccolta dati da supply chain intrinsecamente eterogenee.
Le tre principali priorità identificate per la definizione delle strategie sono la visibilità end-to-end dei trasporti, dell’inventario e l’implementazione dell’analisi dei dati della supply chain.
Il 75% di coloro che hanno risposto, ha dichiarato di voler implementare almeno una tecnologia wireless next-generation già nel prossimo futuro per raggiungere i propri obiettivi.

Il futuro dell’IoT nella logistica

Markus Kückelhaus, Vice President Innovation & Trend Research, DHL Customer Solutions & Innovation
Dopo aver trasformato le aziende ‘asset-light’, la rivoluzione digitale sta ora cambiando rapidamente le industrie ‘asset-heavy’, da quelle automobilistiche e manifatturiere a quelle sanitarie.
Il nostro settore, quello della logistica, sarà uno dei principali beneficiari della rivoluzione digitale abilitata dall’IoT, e naturalmente uno dei suoi promotori.
Anche se alcuni comparti dell’industria logistica sono già smart e connessi, quello del next-generation wireless è destinato a inaugurare la prossima ondata di IoT nella logistica.

Tre cose fondamentali diventeranno possibili per il settore della logistica:

  • Visibilità a 360°: Ogni spedizione, risorsa logistica, infrastruttura e struttura sarà connessa grazie a reti ampiamente disponibili e a sensori economici ad alte prestazioni. Ciò consentirà un’automazione altamente efficiente, il miglioramento dei processi, una risoluzione degli incidenti più rapida e trasparente e, in ultima analisi, la migliore qualità del servizio sia per i clienti B2B che B2C.
  • Autonomia su larga scala: Tutti i veicoli autonomi, sia che si tratti di robot indoor che di veicoli logistici su strade pubbliche, si affidano a comunicazioni wireless ultraveloci e affidabili per navigare e attraversare il loro mondo in modo efficace. Mentre queste soluzioni sono oggi in crescita, il wireless di ultima generazione sarà uno dei fattori chiave che ne guiderà l’adozione su larga scala e porterà il mondo a supply chain autonome.
  • Migliorare le previsioni: Con così tanti oggetti connessi, il volume, la velocità e la varietà di dati che raccogliamo triplicherà rispetto a oggi.
    Grazie al progresso di ML e AI, unito alla latenza ultra-bassa del next generation wireless, i tempi di delivery e routing non saranno più vincolati alla latenza e alle prestazioni delle reti wireless.

Il futuro dell’IoT nella logistica

La connettività universale richiederà approcci in grado di offrire nuove opportunità, tra cui una maggiore capacità, una più ampia portata, velocità più elevate, una migliore efficienza energetica e costi inferiori.

Matthias Heutger, SVP, Global Head of Innovation & Commercial Development, DHL
La connettività su larga scala offre una straordinaria storia di successo dal punto di vista tecnologico e sociale. Anche se l’IoT non è una novità nella logistica, con 20 miliardi di dispositivi connessi già in uso a livello globale, siamo ancora all’inizio.
Una miriade di tecnologie avanzano simultaneamente e rapidamente, offrendo vantaggi dal punto di vista economico.
Ora stanno diventando sempre più accessibili, garantendo grandi opportunità per lo sviluppo di applicazioni e casi d’uso in maniera rapida.
Il nostro Trend Report illustra ciascuna di queste tecnologie wireless di ultima generazione, le delinea e le confronta, mettendo in luce i loro limiti e le applicazioni pratiche. Inoltre, evidenziamo come il potenziale associato a queste tecnologie stia diventando una parte fondamentale della supply chain di domani.