Buffalo TeraStation 5200 NVR, il NAS per la videosorveglianza

Buffalo TeraStation 5200 NVR si differenzia da convenzionali NAS per la possibilità di gestire sino a 16 canali per quanto riguarda i flussi video provenienti da altrettante IPCAM. L’azienda ha sviluppato una soluzione versatile per le PMI, una piattaforma certificata da Axis, capace di funzionare direttamente tramite il software di controllo Axis Camera Companion.

Buffalo TeraStation 5200 NVR, il NAS per la videosorveglianzaI vantaggi della soluzione sono immediatamente riconoscibili. Il software si occupa di gestire le telecamere e, con un processo di pochi minuti è capace di rilevare tutti i dispositivi compatibili in rete.
Non è necessario personale altamente qualificato per configurare il NAS e le relative telecamere, dato che Axis Camera Companion si occupa di effettuare la maggior parte delle impostazioni principali. Ai più esperti è lasciata la possibilità di configurare qualità video, intervallo per la sovrascrittura dei dati, accesso in mobilità e gestione delle priorità in caso di motion detection.

Buffalo TeraStation 5200 NVR, il NAS per la videosorveglianza

La soluzione AXIS per la gestione della videocamera e dell’archiviazione video consente un setup veloce e permette di controllare un array di telecamere senza limiti di prestazioni, lavorando sino a 30 fps, per la massima fluidità.
Tra i pregi del pacchetto, la possibilità di integrare telecamere in tempi differenti, senza dover pagare eventuali integrazioni per quanto riguarda le licenze d’uso delle singole IPCAM.In quest’ottica la TeraStation 5200 NVR si dimostra particolarmente scalabile e può essere valutata come piattaforma integrativa ad altri sistemi di sorveglianza esistenti, magari di tipo analogico.
Una volta reso accessibile dall’esterno della rete locale, il NAS può essere facilmente raggiunto remotamente per controllare lo stato delle registrazioni, sia via web browser, sia tramite l’apposita App per iOS e Android (non Windows Phone).

Buffalo TeraStation 5200 NVR, il NAS per la videosorveglianza

Per i test abbiamo ricevuto, oltre allo storage di rete da 4 TByte (versione TS5200D0402S-EU), una dome camera Axis M3004-V con capacità di registrazione a 1.280×800 pixel, e un PoE Injector TP-Link TL-POE150S. In questo modo è stato possibile alimentare e collegare alla rete la IPCAM e avviare il processo di registrazione su NAS. Abbiamo constatato l’effettiva praticità della procedura, completata in meno di 10 minuti.

Il pannello di controllo offre numerose funzionalità e consente, in modo rapido, di vedere i video in diretta, accedendo anche a tutto il pregresso. La timeline consente di selezionare il periodo di tempo interessato per l’osservazione, con possibilità di fermo immagine, replay e visione accelerata in ambo i sensi.
L’abilitazione delle funzioni di registrazione, non appesantisce eccessivamente il NAS, che mantiene tempi di risposta sufficientemente rapidi.